Nomine Ue, dove porta la scelta dell’Italia?

Con l’astensione a von der Leyen e il voto contrario a Costa e Kallas, Meloni si colloca fuori dalla maggioranza che controlla le istituzioni europee
2 settimane fa
1 minuto di lettura

Il governo italiano ha fatto la sua scelta sulle nomine in Ue. Con l’astensione sulla presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il voto contrario a António Costa per il Consiglio europeo e Kaja Kallas come Alto rappresentante degli Affari esteri si colloca fuori dalla maggioranza che controlla le istituzioni europee. La domanda, ora, è soprattutto una: Dove porterà questa scelta?

Iscriviti e segui “Eurofocus” su: 

YouTube

YouTube Music

Apple Podcasts

Spotify

Amazon Music

Audible

Spreaker

adnkronos.com

Gli ultimi articoli