Europee 2024, batosta dei Verdi mentre avanza la destra: addio al Green Deal?

I Verdi perdono, i popolari aumentano e le destre avanzano: bisognerà dire addio al Green Deal? Non proprio
2 settimane fa
1 minuto di lettura
Marine Le Pen discorso
Marine Le Pen

I risultati delle europee 2024 hanno delineato uno scenario chiaro: i Verdi perdono, i popolari crescono e le destre avanzano. Questo mette a rischio il Green Deal? Solo in parte.

La “maggioranza Ursula” tiene, ma l’avanza delle destre mette a repentaglio il piano, almeno per come lo conosciamo.

Un indizio non positivo per i green arriva dalle parole di von der Leyen. O meglio, da quello che non ha detto dal palco dell’Europarlamento durante la notte elettorale.

Solo cinque anni fa, parlando alla plenaria di Strasburgo, la presidente della Commissione Ue presentò il Green Deal come elemento “fondamentale per la salute del pianeta, dei cittadini e per la nostra economia” e “nuova strategia di crescita” che “ci aiuterà a ridurre le emissioni e a creare posti di lavoro”.

Nella domenica delle ultime elezioni, invece, non l’ha neppure nominato. Perché?

Approfondisci su Prometeo 360: Europee 2024, crollano i Verdi e avanza la destra: è la fine del Green Deal?

Da non perdere

Ecosistema ripristinato

Nature Restoration Law, ok del Consiglio Ue ma l’Italia vota contro

La Nature Restoration Law sarà legge. A sorpresa dopo la battuta d'arresto
Ursula von der Leyen

Europee, il sentiero stretto di von der Leyen e il problema dei Liberali – Ascolta

Come una presidente della Commissione Europea uscente potrebbe riuscire ad ottenere la