La Procura di Parigi ha aperto un’indagine per finanziamenti illeciti a Le Pen

Nel mirino i trasferimenti di denaro in occasione delle elezioni presidenziali 2022
5 giorni fa
1 minuto di lettura
Marine Le Pen fuori dalla urna elettorale
Marine Le Pen fuori dalla urna elettorale

La Procura di Parigi ha aperto un’indagine su Marine Le Pen per presunti finanziamenti illeciti ricevuti dal Rassemblement National durante le elezioni presidenziali del 2022.

Indagine Procura di Parigi su Le Pen

A dare la notizia è stata pochi minuti fa l’emittente Bfmtv, ma l’indagine è stata aperta esattamente una settimana fa, martedì 2 luglio.

La decisione della procura è stata presa in seguito a un rapporto del 2023 della Commission nationale des comptes de campagne et des financements politiques (CNCCFP), che vigila sul limite di spesa imposto dalla legge ai candidati durante le elezioni. Stando a quanto riportato dall’emittente, il documento evidenzia alcune irregolarità:

  • il prestito da parte di una persona giuridica a un candidato durante la campagna elettorale;
  • l’appropriazione indebita di beni da parte di persone che ricoprono una carica pubblica;
  • frode commessa a danno di un ente pubblico e falsificazione e uso di falsi.

Seguiranno sviluppi dalla Procura parigina ma dopo la delusione del secondo turno, l’indagine rischia di essere un ulteriore colpo basso per Rassemblement National.

Da non perdere

Agnelli E Arrivabene allo stadio

La vicenda Agnelli-Arrivabene arriva alla Corte di Giustizia Europea

Il Tar del Lazio chiama in causa la CGUE sulle condanne di
Giustizia Ue

L’Italia meglio degli altri Stati Ue, ‘solo’ 4 nuove procedure di infrazione

Sono 65 i procedimenti aperti dall’Ue verso il Belpaese: 48 per mancato